Saloni

Intermot Monaco

• 2004

• 2002

Milano

• 2007

• 2006

• 2005

• 2003

• 2001

Bike Expo Padova

• 2005

• 2004

• 2003

• 2002

Moto Salon

• 2005

• 2004

• 2003

- Paris Auto Moto Tuning Show 2002

- National Custom Show 2003

- Motorshow Bologna 2002

Eventi

- Aquile in Pista Imola 2009

- Porte Aperte 2008

Presentazione del Libro - Moto Guzzi Quando le moto hanno l'anima

• Presentazione

- Premio Anima Guzzista - Bicilindrica

- Il Guzzista dell'Anno

Manifestazione FFMC

• 2006

- Manifestazione "Moto di Protesta"

- Pista&Pasta 2008

La Sfida II

• I-2005

La Sfida

• I-2004

Trofeo Rosso

• 2004

• 2003

Concorso Fotografico

• 2008

• 2004

• I vincitori 2004

- Convegno corse anni '70

- Cena WOG a Mandello

- V8 alla Coupe Moto Legendes

Record Guzzi in USA

• Report

• Racconto del pilota

Il Giro delle Aquile

• Motogiro

• La 1° tappa

• Intervista a Antonio Idà

• Tappa Fr-Bn

Aquile in Strada

• Magione

• Varano

Competizioni

Anima Guzzista Cup

• 2009

Campionato Classiche Gr. 5 e UEM

• Trofeo Guzzi 2008 - Franciacorta

• Trofeo Guzzi 2008 - Magione

• 2008

• 2007

• 2006

• Magione 2005 2° gara

• Misano 2005

• Magione 2005

• Varano 2005

• Misano 2004

• Vallelunga 2001

• Intervista a Pietro Inagni

Trofeo Deccla Cartagena

• 14°- Gennaio 2008

• 13°- Settembre 2007

• 12°- Gennaio 2007

• 11°- Settembre 2006

• 10°- Gennaio 2006

• 9°- Settembre 2005

• 8°- Gennaio 2005

• 7°- Settembre 2004

• 6°- Gennaio 2004

• 5°- Settembre 2003

Campionato Italiano Supertwins

• 2008

• 2007

• 2006

• 2005

• Mandello Racing Team

• 2003

- Classic RR European Championship

- Daytona 2007

- Daytona 2006

- TT Assen 2006

- TT Assen 2005

- 100 Miglia 2006

Campionato Italiano Naked

• 2003

• 2002

- Bol D'Or Classic 2008

- Bol D'Or Classic 2004

- Mondiale Endurance Albacete 2004

TROFEO ROSSO 2004 - LE VIGEANT 24 e 25 Luglio 2004

 


 Testo di Goffredo. Foto di Goffredo e Sergio

 

Squadra che vince non si cambia e formula che funziona non si tocca. Questo devono aver pensato gli organizzatori del Trofeo Rosso, giunto quest'anno alla sua terza edizione.
Il programma è infatti sempre lo stesso ed ogni edizione è meglio della precedente: un weekend dedicato alla moto italiana da vivere in pista, con le moto divise in varie categorie per delle sessioni non competitive, e al paddock ad ammirare splendide moto venute da vari paesi d'Europa. Il luogo è sempre lo stesso, il Circuit Val de Vienne di Le Vigeant. Dopo la straordinaria edizione
2003 con la MGS 01 Corsa a farla da protagonista, questa edizione non è stata da meno: straordinarie Moto Guzzi da competizione - su tutte: la Supertwin di Jean Marc Maurin e la Daytona di Paul Minnaert - spettacolari e rarissime moto da corsa d'epoca, rombanti Benelli Sei e Tornado (vecchie e nuove), ed infine, le regine assolute del paddock: la Laverda 6, esemplare unico al mondo, portato in pista da Piero Laverda in persona, e la Guzzi 350 Replica e 500 V8 Replica di Sebastiano Marcellino, per le quali abbiamo da tempo esaurito gli aggettivi. E poi ancora Aermacchi, Moto Morini, Parilla, sidecar vecchi e nuovi, insomma, di tutto di più! E non solo in pista: oltre duecento appassionati si sono stipati nella sala stampa del circuito per ascoltare la saga della Laverda 6 raccontata da Piero Laverda. E altrettanti almeno hanno seguito su un grande schermo la proiezione del documentario di Philippe Lucchese "Voyage sur un Aigle, dedicato al suo giro d'Europa con la V11 Le Mans, film premiato all'ultima edizione della Motostra di Clermont-Ferrand. La due giorni del Trofeo Rosso è stata come sempre gestita in maniera impeccabile dagli infaticabili aderenti all'Associazione Le Journees Italiennes, capitanati dall'onnipresente Philippe e coadiuvati da un cospicuo numero di MotoClub. Da segnalare, tra i vari contributi dei dievrsi motoclub, le fantasmagoriche grigliate alla tenda-ristorante della Scuderia Guzzi! Quelle che seguono sono alcune foto di questa straordinaria due giorni. Per il 2005 si replica sempre a fine luglio, il 23 e 24, per l'esattezza: un appuntamento decisamente da non mancare!


Il paddock del circuito di Val de Vienne si riempie per il Trofeo Rosso 2004!

Primi incontri nel paddock: dal Belgio, un gruppo di Guzzisti con tanto di ehm... Mascotte?

Presente al TR sin dalla prima edizione, il concessionario MotoPassion35, punto di riferimento dei Guzzisti di Bretagna. Il suo stand ospitava la nuova Nevada

Un po' sottotono lo stand del Moto Guzzi Club de France, non presentava quest'anno moto di particolare valore.

Il Guzzista Jean Claude davanti al miglior ristorante al mondo...

Sullo sfondo, le moto si allinenano per entrare in pista. In primo piano, una stupenda V11 bordeaux.

Non può mancare una foto con i nostri Fabienne, Salvatore ed Elena Marcellino

Bella? Boh. Ma che è? Boh! Comunque le special presenti al Trofeo Rosso non lasciano indifferenti...

Su base Le Mans III, direi, una ardita realizzazione di un Guzzista francese.

L'arte (sì, arte!) di Sebastiano Marcellino si concretizza nella splendida Parilla perfettamente restaurata per sua figlia Elena.

Ennesimo capolavoro di Marcellino per il suo amico Francesco Oliviero: una Mondial di una eleganza senza tempo.

La Mondial a fianco di una Moto Morini unica. Capolavori della collezione di Francesco Oliviero

Le regine: Le Guzzi Replica di Sebastiano Marcellino

Parata di Special Guzzi che si affiancano alle Replica di Sebastiano

Da sinistra: la Daytona di Paul Minnaert, la Magni Australia di Frans, la Supertwin di Jean Marc Maurin e la Guzzi 350 Bialbero replica di Sebastiano Marcellino.

Stagioni diverse con il denominatore comune della passione...

Ecco i fortunati proprietari

Facciamone un'altra, non si sa mai...

Qual'è il muso più aggressivo?

Il grande Sebastiano da un'ultima pulitina alla sua 350 prima dell'ingresso in pista

La parata di moto intorno al paddock Guzzi incomincia a destare ammirazione.

A bordo della safety car per un giro in pista emozionante quasi come una motocicletta!

Alle nostre spalle, i piloti iniziano a scaldarsi.

Il ritmo della sessione aumenta, la safety car rientra...

Lanciati!

Un momento di relax per Elena e Fabrizio

Fabrizio non rinuncia al giro in safety car!

Un giro davanti, ma poi bisogna lasciarli passare...

Emozionante passaggio di Sebastiano sulla sua 350!

Un momento delle sessioni in pista: la curva prima del traguardo, vista dalla Torre dei Box

Una delle moto più ardite mai costruite: la Laverda 6. Esemplare unico al mondo di inestimabile valore. Presente al Trofeo Rosso come ogni anno una nutrita e agguerrita Squadra Laverda!

Probabilmente, la Guzzi 4V piu potente al mondo. Sicuramente una delle più belle: la strepitosa Supertwin di Jean Marc Maurin

Il Trofeo Rosso inizia ad essere notato dalle grandi case: la Sima, importatrice in Francia di marchi come MV e Benelli, er apresente in gran spolvero e con una Benelli Tornado Superbike... in prova su strada!!!

I Marcellino padre e figlia con l'organizzatore Philippe Szendroi e Francesco Oliviero

Ci si prepara ad entrare in pista

Assolutamente mozzafiato la semicarena a becco della seconda 350 Bialbero di Sebastiano Marcellino

Sebastiano Marcellino mi concede l'onore di portare in pista la Parilla di Elena: la mia scarsa dimestichezza col cambio a destra e con i comandi del gas "di una volta" mi faranno optare per un più tranquillo girello nel paddock!

Incontro tra appassionati veri: Sebastiano Marcellino ed il mitico Piero Laverda, un grande amico del Trofeo Rosso. Insieme hanno portato due moto... ovvero 14 cillindri!!

Philippe Szendroi e Sebastiano Marcellino alla tenda ristorante della Scuderia Guzzi. Non inquadrato ma presente (oh, se presente!) un ottimo vino locale...

Philippe con Elena e Fabrizio

Elena su Guzzi 350 Bialbero mentre Sebastiano fa finta di niente...

Mi scusi signorina, ma dovrei andare in pista...

Brindisi tra appassionati Guzzisti italiani, francesi e olandesi!
Vivement le Trofeo Rosso 2005!


Altre immagini (molto più belle delle mie...) del Trofeo Rosso 2004 le troverete qui

© Anima Guzzista